Promozione Artistica Eventi

Author Archive: admin

Misfatto

I Misfatto si definiscono da anni una trip-rock band. Il nome della band è già conosciuto da anni nei circuiti cosiddetti indipendenti della musica italiana. Il nuovo progetto e il nuovo album si ispira al libro LA CHIESA SENZA TETTO – Trentacinque sogni a Lisbona di Gabriele Finotti fondatore e chitarra dei Misfatto. L’incontro di Finotti con Melody  Castellari nel 2008 ha generato già due album Caosduemila (2008) e Undici Eroimorti (2011). In questa nuova produzione  finalmente si sente non solo la creatività artistica, ma una vera band rock che viaggia su binari paralleli nella auto convinzione reciproca, fra musicisti abituati  a suonare e soffrire assieme di convincere nel suo concept album HELEONOR ROSENCRUTZ. Il nuovo album, in uscita ad Aprile 2014 con la nuova etichetta Orzorock Music, si intitola appunto HELEONOR ROSENCRUTZ e richiama  molteplici visioni oniriche e rock sempre nel segno della melodia delle voci e nel tocco power  delle chitarre ed organo… e non solo.

La produzione artistica dell’album è di Luca Lanza su HELEONOR e ROSENCRUTZ, Lorenzo Poli su XORINGIKET, LE SERE SONO COME DOMANI, TRENTACINQUE SOGNI e SONO VIVA. Gabriele Finotti su ERO FUORI DI CASA, RINASCERE e GOODNIGHT, con MELODY CASTELLARI la grande protagonista della direzione artistica vocale, anche sui cantati di ALBERTO ZUCCONI.

MISFATTO 2014
Gabriele Finotti (Chitarra) – Melody Castellari (Voce) – Alberto Zucconi (Voce e Chitarra) – Pierpaolo Baioni (Organo, Piano e tastiere) – Andrea Farinelli (Batteria) – Simone Cavallaro (Basso).

TESTI di Gabriele Finotti. MUSICHE di Gabriele Finotti, Melody Castellari e Pierpaolo Baioni.

Discobiografia e storia musicale su www.misfatto.it  e iTunes

www.facebook.com/misfattoband

https://twitter.com/misfattoband

Informazioni sul libro

LACHIESA SENZA TETTO- 35 Sogni a Lisbona  di Gabriele Finotti

www.gabrielefinotti.it

www.facebook.com/35sognialisbona

Le Figurelle

LE FIGURELLE

Con
Domenico Castaldovoce e percussioni
Paolo Moreschichitarra e canto
Rui Albert Padulchitarra e canto
Fabio Rossofisarmonica
Katia CapatoGinevra GiachettiMarta LaneriFrancesca Netto, Alessandro Borronicori
Tutte le canzoni sono originali, i testi composti da Domenico Castaldo e le musiche arrangiate dall’ensemble.

Le fi’urelle in dialetto napoletano rappresentano le immagini dei calciatori e quelle dei santi.
Abbiamo collezionato una serie di Figurelle canore, ma anche musicali, e pure teatrali. Ognuna di esse si apre sopra un personaggio, o sopra un paesaggio con dentro uno o più personaggi.

Le parole e la musica si supportanos’inseguonosi abbracciano come nella canzone d’autore, come nella musica popolare. Ma non ci si ferma lì. Castaldo e il gruppo le incarnano e le rendono fi’urelle animate, vive, senzienti e rispondenti.

È un concerto? Sì ma un po’ più che cantato.
Allora è uno spettacolo di teatro. Sì ma costantemente musicato.
Allora cos’è? È una cosa che odora di rosa ma rosa non è… vieni a vedé!

L’ensemble non è solo musicale: ci sono attori che cantano e fanno gli strumenti, suonatori che vivono le storie di ogni fi’urella!

È una ora e mezza di piacere condiviso nella danza e nella panza.
Attenzione! non lo stomaco, la panza… che è dove risiede ogni più gioiosa sostanza.

La stanza di Greta

Lastanzadigreta nel 2009: l’occasione dell’incontro è un’iniziativa di solidarietà a favore di Greta, giovane ragazza rimasta in coma in seguito a un incidente stradale. Il primo risultato tangibile è un pugno di canzoni originali, registrate in proprio, e una serie di eventi. Il secondo, è che il gruppo è nato e comincia a suonare. Nel 2010 partecipa al Greenage alla Maison Musique di Rivoli, ottenendo una menzione speciale per “l’originalità dell’organico strumentale”. Seguono concerti al Teatro della Concordia di Venaria, all’Hiroshima Mon Amour (in supporto a Bugo), al Gilgamesh di Torino e in molti teatri e locali piemontesi. Nel settembre 2013 vincono il Festival Lanterne Rock, e vengono invitati al MEI Supersound di Faenza.

Il primo ep ufficiale nel 2012: “lato a” contiene cinque canzoni, prodotte orgogliosamente in proprio ed esce in tiratura limitata di 300 copie numerate, e in download completo gratuito su www.lastanzadigreta.com.

Nell’autunno del 2013 esce “live in studio”, distribuito gratuitamente in formato digitale sempre attraverso il sito del gruppo. L’ep raccoglie sette canzoni registrate dal vivo e anticipa l’uscita di un live registrato al Diavolo Rosso di Asti, nel dicembre del 2013. Nel marzo del 2014 lastanzadigreta si cimenta con una curiosa cover del celebre brano “Patrizia” di Eugenio Finardi, guadagnandosi il terzo gradino del podio in “Palco Aperto”: il contest ideato dal famoso cantautore, in occasione della data del suo “fibrillante tour” tenutasi all’Hiroshima Mon Amour di Torino all’inizio di Aprile.

Lastanzadigreta:

leonardo laviano, umberto poli, jacopo tomatis, flavio rubatto, alan brunetta

Express Yourself – Dare forma all’IO

L’ Associazione Culturale Promozione Artistica Eventi organizza nella giornata di Domenica 18 maggio, dalle ore 14.00 alle 22.00, in San Pietro in Vincoli a Torino l’Anteprima della Seconda Edizione del “Festival Lanterne Rock – Premio Nazionale per la Canzone d’Autore di Vische” – evento inserito nel “Calendario 2014 degli Eventi in Canavese” (Confindustria Canavese – Gruppo Turismo)

Durante la giornata saranno presentate le opere della rassegna “Express Yourself – Dare una forma all’Io”, concorso per giovani artisti emergenti che avrà per oggetto la realizzazione di un’opera scultorea, di una istallazione, di un dipinto o di qualsiasi altro genere di composizione figurativa a carattere permanente.

“Express Yourself – Dare una forma all’Io” è aperto a tutti gli studenti delle scuole superiori (statali o paritarie) e a tutti gli studenti universitari. La manifestazione si articola in tre distinte classi di concorso: la classe A riservata agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore, la classe B riservata agli studenti del successivo triennio superiore, la classe C riservata agli studenti universitari.

Per la realizzazione delle loro opere gli artisti impiegheranno:

  • Unicamente materiali naturali (legno, pietra, terracotta, fibre tessili, carta etc.) o materiali riciclabili a cui dare una nuova vita.
  • Tecniche a nulla emissione di CO2;
  • Tecniche a limitata produzione di materiali di scarto; 

Al primo classificato per ogni categoria andrà il titolo di vincitore del concorso “Express Yourself – Dare una forma all’Io”. Inoltre, le 3 opere vincitrici per ogni categoria verranno esposte durante le giornate dei Festival estivi organizzati dalla “Carovana dei Festival”

Durante la giornata si alterneranno momenti interamente dedicati alla mostra accompagnata da dj set (a cura di Dj Dave) e momenti dedicati alla musica dal vivo e allo spettacolo; tra gli invitati all’evento PROCLAMA, FIGURELLE, LA STANZA DI GRETA (gruppo vincitore della precedente edizione de Festival Lanterne Rock),  e gruppi appartenenti alla carovana dei festival tra i quali SUBBUGLIO! (Finale Ligure), MISFATTO (Piacenza), AMANOLIBERA (Alessandria).